La fotografia mi rincorre

La fotografia mi rincorre

Postato da Assunta | 9 December 2016
fotografo matrimoni - fotografie ritrovate

Qualche giorno fa, mentre camminavo per strada, ho notato sull’asfalto una foto capovolta con una data scritta sul retro.

Mi sono fermata e l’ho presa.

E’ una foto del 13 settembre 1992, un bambino beve birra a torso nudo, tipica scena familiare barese.

Quel bambino oggi è adulto. Io non lo conosco.

Perché quella foto era sull’asfalto? Qualcuno l’ha smarrita erroneamente?

Qualcuno voleva disfarsene? Qualcuno vorrebbe riprendersela?

In tal caso sarò ben felice di restituirgliela. E’ la sua storia, è la memoria della sua famiglia, ma anche di tutti noi.

Mi è capitato diverse volte di trovare delle fotografie per strada, la prima volta in assoluto, anni fa, al termine di una serata universitaria, sempre sull’asfalto, sotto la pioggia.

Si trattava di una polaroid raffigurante un ragazzo con gli occhiali da sole, uno sconosciuto. All’epoca, non mi interessava la fotografia, eppure l’ho presa, ho voluto tenerla con me e la custodisco ancora.

Nei miei sogni, un giorno incontrerò quel ragazzo, magari per caso al supermercato, lo riconoscerò e gliela restituirò, non accadrà mai ma mi piace crederci.

All’epoca, la passione per la fotografia non mi riguardava, dunque quell’ episodio, oggi lo considero un presagio, un segnale di quello che sarebbe stato il mio futuro e il mio romanticismo gongola .

La fotografia mi rincorre da sempre, da prima ancora che me ne accorgessi.

fotografo matrimoni - fotografie ritrovate
lostphotography

Aggiungi un commento

*Si prega di completare tutti i campi correttamente